Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2018

Replica dello sconto con vendita della vecchia casa agevolata

Immagine
L'agevolazione " prima casa " senz'altro è  applicabile all'acquisto effettuato da un soggetto che non abbia la proprietà di altre case di abitazione. Se invece una persona sia già proprietaria di un'abitazione, occorre distinguere tra diverse situazioni.

La trascrizione del preliminare protegge il compratore

Immagine
Dalla firma di un contratto preliminare origina un rapporto giuridico che ha effetto solo tra i soggetti che hanno firmato quel contratto.

Le foto dell'annuncio fanno la differenza

Immagine
Non si può non sottolineare l'importanza di un annuncio accurato. Vale la pena spendere qualche euro per ottenere più di spazio o per una posizione di maggior visibilità in cui valorizzare le informazioni sulla casa. La sua descrizione deve essere completa, ma nello stesso tempo non prolissa. La scelta di non esplicitare il prezzo è nella maggior parte dei casi un errore con cui si rischia di essere esclusi da molte ricerche.. Molto importante è il canale on-line, dove fondamentali sono le foto. Se non si è pratici, ci si può affidare a un professionista o a qualcuno più esperto, ricordandosi di alcuni accorgimenti: le foto devono essere scattate in condizioni di luminosità ottimale, con un angolo ampio e da una posizione leggermente rialzata. Piuttosto che nascondere alcune stanza, cosa che potrebbe destare sospetti tra chi legge gli annunci, meglio concentrarsi su un particolare.  E' consigliabile allegare anche la planimetria. Sulle pubblicazioni cartacee ( c

Identikit dell'attestato di Prestazione Energetica

Immagine
COS'E' L'attestato di prestazione energetica è documento che attesta la prestazione energetica di un edificio, attraverso l'utilizzo di specifici descrittori e che fornisce raccomandazioni per il miglioramento dell'efficacia energetica. QUANDO VA FATTO Ogni immobile deve esserne dotato almeno quando viene posto in vendita o in locazione. A COSA SERVE Permette di confrontare tutti gli immobili dal punto di vista energetico, al fine di valorizzare quelli che hanno migliori caratteristiche di efficenza e risparmio. Tutela ed informa sui consumi energetici chi acquista o affitta un immobile. CHI LO REDIGE E' redatto e rilasciato da esperti qualificati ed indipendenti, che sono obbligati ad efettuare almeno un sopralluogo personale presso l'edificio da certificare. QUANTO COSTA E' legato a diversi aspetti quali : dimensioni dell'immobile, anno di costruzione, tipologia dell'impianto di riscaldamento, destinazione d'uso dell

Detrazione al venditore nella precompilata

Immagine
Il panorama degli interventi agevolati (recupero edilizio, risparmio energetico, antisismica) disciplinati dall’articolo 16 bis del Dpr 917/86 interessa spesso le parti comuni dell’edificio e le norme istitutive, inizialmente, avevano previsto delle modalità rigide. Ma ora la norma è diventata sempre più snella e ha concesso la possibilità di detrazione a una platea di soggetti che, in luogo del proprietario, avevano sostenuto la spesa individuandoli come titolati al diritto della relativa detrazione. Tale evoluzione ha interessato anche le compravendite. Infatti per coloro che acquistano un immobile sul quale sono stati effettuati interventi che beneficiano della detrazione le quote residue del “bonus” si trasferiscono automaticamente a meno che non intervenga, all’atto della compravendita, accordo diverso tra le parti. Ma cosa possiamo intendere per accordo diverso tra le parti? Nello specifico chi vende un’unità immobiliare in un condominio che ha fatto eseguire lavori o

Il mutuo costa meno se la casa è efficente

Immagine
Presto, entro un anno nella migliore delle ipotesi, potrebbe esplodere il settore dei “mutui verdi”, finalizzati ad aumentare la classe energetica degli immobili, sia nel caso di una ristrutturazione sia nella combinazione acquisto più ristrutturazione. Si tratterebbe di finanziamenti con tassi e meccanismi di favore, un loan to value – la quota di valore dell’immobile finanziata –superiore alla media, convenienti per il cliente ma anche per le banche, a livello di gestione del rischio e di reperimento di capitale. È un terreno su cui stanno lavorando con forza gli istituti di credito in sede europea, di cui si è discusso nel recente incontro “Financing energy renovation of buildings” organizzato dalla Commissione Ue, in collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico, l’Enea, l’Abi e l’Un Environmental Finance Initiative. «Finanziare il settore green è indispensabile oggi, sia per le spinte di mercato sia per gli ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni de

Tempi più rapidi per vendere casa

Immagine
Il percorso è stato lungo e non si può certo dire ancora concluso, ma finalmente qualche segno più arriva anche sul fronte dei prezzi delle case. I primi aumenti riscontrabili nelle zone più richieste di alcune grandi città si trasformeranno con ogni probabilità in incrementi medi – seppur ancora contenuti – nei prossimi anni. Intanto continuano a ridursi sia i tempi di vendita sia gli “sconti” in fase di trattativa. Questo nonostante un calo del ritmo di crescita delle compravendite, che comunque dovrebbero aumentare di oltre il 5% anche nel 2017. Tempi di vendita e sconti. Secondo l’Osservatorio sulle grandi città di Nomisma presentato ieri, mediamente per vendere una casa usata occorrono sei mesi e mezzo, un tempo più vicino ai 5 mesi del periodo pre-crisi che agli otto mesi e mezzo raggiunti nel 2013. Milano e Bologna sono già scesi però a 5,5 e 5,8 mesi. Trend simile per la differenza tra richiesta iniziale del venditore e corrispettivo effettivamente pagato dall’acquirent