L'appuntamento con l'agente immobiliare che vuol vedere la mia casa


 Hai deciso di mettere in vendita la tua casa e vieni contattato da un agente immobiliare che ti chiede di fissare un appuntamento per visionare la tua casa. Tu hai deciso di riceverlo in casa, cosa devi fare e come ti devi comportare?

Te lo spiego dal punto di vista di un agente immobiliare, ma vorrei darti alcuni consigli che nessun agente ti svelerà.

Appuntamento acquisizione è chiamata all'interno delle agenzie immobiliari la visita, il sopralluogo che viene fatto a un immobile. L'agente immobiliare è istruito e preparato per cercare di ottenere un incarico esclusivo, non conta a che prezzo, l'importante è farti firmare un accordo in esclusiva per la durata di alcuni mesi. Stai molto attento, la persona che incontri, soprattutto se fa parte di un franchising (in un prossimo articolo ne parleremo) ha fatto numerosi corsi, soprattutto di carattere psicologico, utilizzando un determinato comportamento per convincerti a firmare l'incarico. Vedrai che visionerà la casa, ma senza il giusto trasporto, lo fa perché deve farlo, ma la parte più importante è sedersi e spiegarti le motivazioni dell'importanza dell'incarico in esclusiva. Non è importante il prezzo, tanto nei mesi successivi verrai convinto del fatto che non si riesce a vendere a causa del prezzo, quindi bisogna rivedere la richiesta al ribasso. Tu se vuoi vendere lo devi fare con loro, non per tua scelta, ma perché c'è una firma.

Cosa ti posso consigliare? Di fronte alle loro tecniche di psicologia ben poco, posso solo ricordarti che un contratto firmato al di fuori della sede dell'agenzia immobiliare, per legge può essere annullato entro 15 giorni dalla firma. Il famoso diritto di recesso.

Inoltre ti invito a richiedere una valutazione del tuo immobile per iscritto, in questo modo l'agente immobiliare non può pretendere di farti firmare subito perché tu prima di decidere vuoi avere una perizia per iscritto.

Un agente immobiliare serio, professionista deve comportarsi in questo modo, ti invito a riconoscere nella persona che incontro la presenza di tutte queste caratteristiche:

1) La visita alla tua casa deve essere il principale obbiettivo dell'incontro, verifica che ti vengano fatte numerose domande e che l'agente desideri vedere tutto, anche i dettagli, tra cui l'esposizione, il vicinato. Deve sembrarti un cliente che vuole acquistare la tua casa.

2) L'agente immobiliare deve chiederti tutte le caratteristiche della tua casa, metratura, anno di costruzione, anno degli ultimi lavori svolti, qualsiasi cosa che riguardi la gestione della casa. Non ti stancare delle domande, più te ne fanno e più sei di fronte a un serio lavoratore.

3) L'agente immobiliare deve concordare con te un nuovo appuntamento per consegnarti la perizia della tua casa per iscritto (ti spiegherò come deve essere una perizia ideale), non si inizia a portare i potenziali acquirenti se prima non c'e'un accordo sul prezzo. 

4) L'incontro deve essere un modo per conoscersi, verifica che anche l'agente immobiliare si interessi alla tua persona e non solo alla casa. 

Come ogni cosa per essere fatta bene i dettagli sono importanti, soprattutto all'inizio. Chi ben comincia è a metà dell'opera.

La prossima volta ti parlerò del momento della consegna della perizia.

Commenti