venerdì 12 febbraio 2016

STA TORNANDO IL VIRUS " INFLUENZALE "

Oggi voglio tornare su un argomento già  trattato nei miei articoli, il mutuo al 100%.

In questi giorni in televisione si vede lo spot di una grande banca che pubblicizza la possibilità di acquistare casa, anche senza aver venduto la tua, grazie ad un mutuo al 100% e , la banca, poi vende il tuo immobile.

ATTENZIONE NON CI RICASCATE

Partiamo facendo un distinguo tra chi lavora per dare un servizio consolidato nel tempo ed il proprio guadagno è una conseguenza e chi vuol guadagnare subito, offrendoti un servizio nell'immediato, ma che nel tempo risulta un macigno sulle tue finanze.

Se dai retta a questa banca, al momento sarai felice perchè avrai acquistato la  casa che cercavi, ma ti troverai sul "groppone" un muto con degli interessi che non finiscono mai, un' assicurazione da pagare in un' unica soluzione anticipata per ottenere il 100%, i prossimi 30 anni della tua vita a pagare rate , sperando di stare in salute.....ma non è finita, se la banca non riesce  a vendere la tua casa, continua ad abbassarti il prezzo o addirittura a rifinanziarti......

Dammi retta, se vuoi cambiare casa e devi vendere la tua, il modo più conveniente e meno rischioso per te è un altro.

Non farti influenzare dal fascino degli spot televisivi, non farti influenzare da quel dittatore della televisione, guardala il meno possibile, sono solo cazzate....

Cio' che ti propone la banca, sarebbe conveniente anche per me, sai quante casa venderei in più, ma sai quante famiglie metterei in difficoltà....che tu ci creda o no, io non vedo il lavoro in questo modo. Io vedo il mio guadagno come una conseguenza della realizzazione dei miei clienti, ma non a breve termine, ma a lungo termine.

L'acquisto di una casa va programmato, deve essere la conseguenza di risparmi e sacrifici, anche se i soldi te li danno i tuoi genitori o parenti.

Se hai una casa di proprietà e vuoi cambiarla per migliorare, per allargarti, per cambiare zona, non andare alla ricerca di una nuova se prima non hai venduto la tua.

Metti in vendita il tuo immobile, realizza il miglior prezzo possibile. Quando hai trovato il potenziale acquirente, stipula un preliminare di compravendita con un acconto almeno del 20% del prezzo e stabilisci la data della consegna dell'immobile, se lo occupi, a 6 mesi.

In questi 6 mesi puoi disporre dell'anticipo incassato, hai trasformato la tua proprietà in denaro e quindi hai potere contrattuale quando vai ad acquistare. Se chiedi un mutuo, fa si che non superi mai il 70/75% del valore dell'immobile e che duri al massimo 15/20 anni.

Spesso mi sento dire e se in 6 mesi non trovo....... Ripeto l'acquisto della casa va programmato, va studiato, va fatto se veramente ce n'e' bisogno. Deve soddisfare un esigenza ben precisa, non cambiare per cambiare.

Il 100% dei miei clienti hanno trovato casa in meno tempo dei 6 mesi prestabiliti, hanno fatto trattative concrete con i soldi in tasca.

Date pure retta a ciò che esce da quella scatole che avete in soggiorno, in camera ed anche in bagno.......ma poi non lamentatevi ........

Provate invece a dare retta a chi da 30 anni fa compravendite di immobili.

Coloro che hanno la fortuna di poter acquistare anche senza vendere, li invito, ma sono sicuro che già lo sanno, a non chiedere un mutuo oltre il 70/75% del valore dell'immobile.....e con una durata al massimo di 15 anni.

Con fiducia e serenità

Gio Coppini


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.