martedì 25 agosto 2015

Primi....secondi......o TERZI

Sai di cosa sto parlando ?

Portate al ristorante, ordine d'arrivo di un gran premio o di una tappa del giro d'Italia?

Niente di tutto questo, ma della caratteristica principale che deve avere un agente immobiliare, a cui ti rivolgi per vendere o comperare la tua casa.

Ieri pomeriggio ho incontrato un avvocato, professionista affermato che probabilmente in questo momento ha poco lavoro. Davanti ad un piatto di spaghetti, mi ha proposto di avviare un buisness, dal suo punto di vista, molto redditizio.
 Un'agenzia immobiliare, che invece di acquisire incarichi di vendita, cerca di ottenere procure a vendere.

Ora no sto qui a spiegarti la differenza, sono sicuro che chi mi segue è afferrato in materia, diversamente i 2 negozi giuridici, li trovi nel codice civile

L'avvocato per formazione professionale deve difendere una parte e vincere sull'altra, deve far prevalere un'idea, a discapito di un'altra, quindi è esattamente l'opposto di ciò che deve fare un mediatore professionista.
Io, prima della fine del pranzo, gli ho comunicato che non era nelle mie corde un'attività di questo tipo, il mio credo professionale prevede l'imparzialità, l'essere terzi tra 2 parti , cercando di far trovare un punto d'incontro tra cliente acquirente e cliente venditore.

Il costruttore, l'impresario, la società immobiliare costruttrice, il procuratore, ora anche le banche ed anche il singolo cittadino privato, figure che oggi trovi abbondantemente sul mercato, spingono la leva del risparmio della provvigione, a discapito della cosa più importante che ti tutela.....l' IMPARZIALITA' che costa solamente il 2%.......

Io quando ho cliente venditore ed acquirente che vogliono concludere un affare, cerco sempre di far trovare un accordo che soddisfi entrambi, nell'immediato e nel futuro, se non ci riesco, l'affare salta.....

Ti invito a diffidare di tutte queste figure, improvvisate e non, il buon esito di una trattativa immobiliare deve essere il risultato di molte problematiche, anche personali, delle 2 parti, deve essere la soluzione a desideri, sogni e dubbi, di ogni singolo attore, non la sola esposizione del prodotto ed il cartellino del prezzo......

Essere terzi, è meglio che primi o secondi.

Con fiducia e serenità

Geom.Giorgio Coppini

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.